Vietnam Express: Come sopravvivere al mercato di Ben Thanh/ How to survive in the Ben Thanh Market

Ragazze questo articolo è per voi: immaginate un paradiso di borse, scarpe, vestiti, cibo, altre borse, oggetti per la casa, gioielli, orologi, occhiali da sole, souvenirs e molto altro. Benvenute al mercato di Ben Thanh di Ho Chi Minh City.
Situato nel cuore della città poco distante dal parco 23/9 questo mercato coperto occupa un intero quartiere ed è aperto anche la sera quando le bancarelle dall’interno si trasferiscono all’esterno.
Vivace, colorato, chiassoso: Ben Thanh è una delle principali attrazioni turistiche della città dove è facile entrare, ma è molto difficile uscire perché si trascorrono ore e ore ad ammirare le merci esposte, ma soprattutto a comprarle.

Girls this article is for you: imagine a shopper’s paradise where you can buy bags, shoes, clothes, food, other bags, homeware, jewelry, watches, sunglasses, and much more.
Welcome to the Ben Thanh Market in Ho Chi Minh City.
Located in the heart of the city not far from the park 23/9 this covered market is also open in the evening when the stands from inside move outside.
Vivid, colorful, noisy: Ben Thanh is one of the main tourist attractions of the city where it is easy to enter, but it is very difficult to get out because you spend hours and hours admiring the merchandise on display, but above all to buy them.

20150815_112448_HDR

Siamo entrati di buon mattino in questo labirinto di bancarelle con un obiettivo: cercare un paio di occhiali da sole (visti in Italia) ma con un prezzo ridotto rispetto a quello italiano.
Detto fatto: Situato all’entrata sotto la torre dell’orologio c’era proprio un rivenditore di occhiali da sole che aveva il modello che volevo. Considerato l’affare li ho presi subito ed il nostro giro al mercato è proseguito tranquillo. Senza accorgercene siamo rimasti là dentro più di due ore durante le quali abbiamo scoperto che esistono due tipi di bancarelle: quelle vicine alle entrate con i cartelli “fixed prices- prezzo fisso” e quelle interne dove bisogna contrattare i prezzi con i commercianti. Vendevano tutto ciò di cui si può aver bisogno, ma poiché eravamo di fretta e volevamo visitare la città, abbiamo rimandato gli acquisti al pomeriggio.

We entered early in the morning in this labyrinth of stands with a goal: find a pair of sunglasses (seen in Italy) but with a lower price than the Italian one.
Said and done: Located at the entrance, under the clock tower, there was a retailer of sunglasses that had the model I wanted. Considered the good price i got them and our trip into the market is continued quietly. We were into the market for more than two hours during which we discovered that there were two types of stands: those, close to the revenue, with the signs “fixed prices” and the internal ones where you have to negotiate prices with traders. They sold everything you could need, but because we were in a hurry and wanted to visit the city, we have postponed shopping in the afternoon.

20150815_112429_HDR

Infatti terminata l’escursione nei principali luoghi d’attrazione di Ho Chi Minhitinerario escursione a Ho Chi Minh City) stavamo passeggiando nel parco 23/9 per ritornare al mercato quando alcuni studenti dell’università, appartenenti al gruppo “Talking With the Tourist”, ci hanno fermato per avere un interscambio culturale: noi avremmo raccontato loro dell’Italia e loro ci avrebbero parlato del Vietnam. Li ringrazio moltissimo per i consigli che ci hanno dato, per la loro gentilezza e disponibilità, ma soprattutto li ringrazio per avermi regalato un utile vademecum intitolato “How to Survive in Saigon”. Da questa piccola guida ho appreso alcuni segreti per riuscire a fare ottimi acquisti nel mercato. Vi allego questi preziosi consigli.

In fact, ended the hike in the main places of attraction of Ho Chi Minhwalk around Ho Chi Minh City), we were walking in the park 23/9 to return to the market when some students of the University, belonging to the group “Talking With the Tourist “, stopped us to have a cultural exchange: they would have spoken of Vietnam and we’d talk about Italy.
I want to thank you very much for the advice, for their kindness, but above all I want to thank them for giving me a useful guidebook entitled “How to Survive in Saigon.”
From this small guide I learned some secrets to making great buys in the market.

PicMonkey Collage

Le regole- The rules:

img001img001 (2)

Sara

Copyright ©TripOrTrek.blog. All rights reserved

Follow Me On Facebook Page and  Instagram

Annunci

Posted by

Hello, my name is Sara and I'm the creator of TripOrTrek. The blog is born from my passion for travel. In my free time, I like discover new places. If you want to know my world, follow my adventures! ---------------------------------------------------------------------------------------------- Ciao, sono Sara, la creatrice di TripOrTrek. Il blog è nato dalla mia passione per i viaggi. Se vuoi conoscere il mio mondo, segui le mie avventure. ------------------------------------------------------------------------------------------------ I contenuti presenti sul blog TripOrTrek dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati,riprodotti,pubblicati o redistribuiti perché appartenenti all'autore stesso. E’ vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. E’ vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore. Copyright © 2012 - 2018 TripOrTrek.blog by Sara Panizzon. All rights reserved.

5 thoughts on “Vietnam Express: Come sopravvivere al mercato di Ben Thanh/ How to survive in the Ben Thanh Market

  1. Merely a smiling visitor here to share the adore , btw outstanding style. Audacity, more audacity and always audacity. by Georges Jacques Danton. cddedeckccge

Rispondi