I misteri D’Egitto in mostra a Bologna- The mysteries of Egypt on show in Bologna

I misteri dell’antico Egitto in mostra nel Museo civico archeologico di Bologna.
Dal mese di ottobre 2015 al 17 luglio 2016 la storia plurimillenaria dell’antica civiltà delle Piramidi sarà di casa nei locali quattrocentesco Palazzo Galvani in via dell’Archiginnasio 2.

The mysteries of ancient Egypt on show in the Archaeological Museum of Bologna.
From the month of October 2015 to 17 July 2016, the history of ancient civilizations of the Pyramids will be displayed in the premises of the fifteenth century Palazzo Galvani via dell’Archiginnasio 2.

Foto tratta dal sito del museo
Foto tratta dal sito del museo

La mostra unisce la collezione egiziana del Museo Nazionale di Antichità di Leiden in Olanda e quella di Bologna in un percorso espositivo di circa 1.700 metri quadrati di arte e storia. Dall’Olanda giungeranno 500 reperti, databili dal Periodo Predinastico all’ Epoca Romana e importanti prestiti giungeranno dal Museo Egizio di Torino e dal Museo Egizio di Firenze. Saranno esposti i capolavori delle due collezioni, tra cui: la Stele di Aku (XII-XIII Dinastia, 1976-1648 a.C.), il “maggiordomo della divina offerta”; gli ori attribuiti al generale Djehuty, che condusse vittoriose le truppe egiziane nel Vicino Oriente per il faraone Thutmose III (1479-1425 a.C.); le statue di Maya, Sovrintendente al tesoro reale di Tutankhamon, e Meryt, cantrice di Amon, (XVIII dinastia, regni di Tutankhamon-Horemheb, 1333-1292 a.C.), massimi capolavori del Museo Nazionale di Antichità di Leiden, che lasceranno per la prima volta l’Olanda.
Infine, per la prima volta dopo 200 anni dalla riscoperta a Saqqara della sua tomba, la mostra offre l’occasione di vedere ricongiunti i più importanti rilievi di Horemheb, comandante in capo dell’esercito egiziano al tempo di Tutankhamon e poi ultimo sovrano della XVIII dinastia, dal 1319 al 1292 a.C.

The exhibition combines the Egyptian collection of the National Museum of Antiquities in Leiden in the Netherlands and the collection of Bologna in an exhibition of about 1,700 square meters of art and history.
From the Netherlands will reach 500 artifacts, dating from the Predynastic Period to the “Roman Period” and important loans come from the Egyptian Museum of Turin and the Egyptian Museum in Florence.
The exhibition will include masterpieces of the two collections, including: the Stele of Aku (XII-XIII Dynasty, 1976 to 1648 BC), the golds of Djehuty attributed to the general, who led the Egyptian troops in the Middle East for the pharaoh Thutmose III (1479-1425 BC); the statues of Maya and Meryt (Eighteenth Dynasty, reign of Tutankhamun-Horemheb, 1333-1292 BC).
Finally, for the first time after 200 years after the discovery of his tomb in Saqqara, the exhibition offers an opportunity to see reunited the findings of Horemheb, commander in chief of the Egyptian army in the time of Tutankhamun and then last ruler of the Eighteenth Dynasty, 1319-1292 BC

Costo del biglietto: 13 euro
Orario: dal martedì al giovedì dalle 9 alle 18.30venerdì dalle 9 alle 22sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 18.30

Foto tratta dal sito della mostra
Foto tratta dal sito della mostra
Annunci

11 thoughts on “I misteri D’Egitto in mostra a Bologna- The mysteries of Egypt on show in Bologna

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.