Consigli utili per organizzare un viaggio in Canada

DOCUMENTI NECESSARI
I cittadini italiani che desiderano visitare il Canada devono avere il passaporto con validità pari almeno alla durata del soggiorno o valido almeno sei mesi della data di ingresso nel Paese. Dal 15 marzo 2016 gli stranieri esenti da visto, tra cui i cittadini italiani diretti in Canada per via aerea, dovranno munirsi prima dell’imbarco dell’ “electronic Travel Authorization” (eTA), similmente a quanto avviene per l’ingresso negli Stati Uniti con l’ESTA.
La richiesta dell’eTA dovrà essere effettuata online e il suo costo è di 7 dollari canadesi. A tale fine saranno necessari un passaporto valido, una carta di credito e un indirizzo di posta elettronica. L’eTA sarà collegata elettronicamente al passaporto e sarà valida per cinque anni o fino alla scadenza del passaporto.
L’autorizzazione “eTA” non garantisce, tuttavia, l’automatica ammissione in territorio canadese, che è lasciata alla discrezionalità delle competenti Autorità doganali e di frontiera.
Il soggiorno in Canada sulla base dell’ “eTA“ non consente invece di:
– rimanere sul territorio canadese oltre il periodo consentito;
– svolgere attività retribuite.
Nei casi diversi dal breve soggiorno fino a sei mesi per motivi di turismo o di affari, è necessario richiedere apposito visto d’ingresso all’Ambasciata del Canada a Roma. Prima di intraprendere il viaggio è sempre meglio informarsi negli Uffici diplomatici e Consolari del Canada in Italia e all’estero per acquisire informazioni aggiornate . 

business-time-clock-clocks-48770

FUSO ORARIO
Il Canada comprende 6 fusi orari. Questa l’ora locale rispetto all’Italia:
Terranova e Labrador: 4,30h;
Nova Scotia, New Brunswick -5h;
Quebec, Ontario, Nunavut orientale -6h;
Manitoba, Saskatchewan, Nunavut occidentale – 7h;
Alberta e Territori del Nord Ovest – 8h;
British Columbia e Yukon -9h.
L’ora legale è in vigore dalla seconda domenica di marzo alla prima domenica di novembre. L’elenco dettagliato per Province è consultabile in questo sito

pexels-photo-262454.jpeg

LINGUE
Inglese e francese sono le due lingue ufficiali del Canada e vengono utilizzate entrambe. Nel Québec si parla principalmente francese, mentre il New Brunswick è l’unica provincia bilingue. Anche in Nova Scotia e nel Monitoba esistono comunità francofone. Nel Canada occidentale, invece, prevale l’inglese.

pexels-photo-125510.jpeg

CLIMA
Questo immenso paese è caratterizzato in gran parte da inverni gelidi. Ciò non toglie che durante la breve estate, nelle zone interne e meridionali ci possono essere giornate molto calde. L’unica zona dove in inverno la temperatura media supera lo zero è la costa della Columbia Britannica (v. Vancouver), dove il clima è oceanico, fresco e piovoso. A Toronto, in Ontario, mediamente fa meno freddo in inverno (la media di gennaio è -5.5 °C), ma ogni anno la temperatura scende per qualche giorno sotto i -20 °C. L’estate è simile a quella di Montréal: abbastanza calda, temporalesca, a volte afosa, con qualche giornata fresca.

pexels-photo-678582

COSA PORTARE IN VALIGIA:
Nel periodo invernale sono consigliati maglia termica, calzamaglia, giubbotti pesanti, cappelli invernali, guanti e stivali, oltre a magliette e camicie più leggere per gli ambienti al coperto. Per la zona di Vancouver e la costa occidentale, vestiti caldi, cappotto, impermeabile o ombrello. Nel periodo estivo in città vestiti leggeri, magliette a maniche corte, giacca e felpa per la sera e le giornate fresche, impermeabile o ombrello. Per le zone artiche e le montagne: giacca calda e vestiti pesanti, guanti, impermeabile.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.